SORBOLO - MEZZANI

Cambia Comune

Itinerari

Itinerari

Visitare Sorbolo

Del passato sorbolese non sono pervenute ad oggi molte testimonianze architettoniche. Tra i monumenti significativi della storia locale si segnala la Chiesa Parrocchiale, fondata sul luogo dove già esisteva un’antica Pieve di cui si ha notizia fin dal IX secolo. Di essa sappiamo anche che nel 1005 fu dedicata a San Faustino e che nei secoli successivi venne più volte rimaneggiata. Nel 1831 l’edificio venne ricostruito in seguito al crollo provocato da un terremoto. I restauri eseguiti nella seconda metà del secolo scorso hanno messo in luce le strutture absidali della Pieve originaria, in stile romanico a tre navate. Al suo interno si conservano alcune tele del XVII e XVIII secolo. Meritano menzione anche le quattro tombe di epoca gotica o longobarda custodite sotto l’abside (secoli VII e VIII). La torre campanaria venne innalzata nel corso del Seicento. Disseminata nel territorio comunale si trova anche qualche villa d’epoca appartenuta alle nobili famiglie parmensi. In particolare si segnala Villa Gruppini, che conserva tuttora le originali strutture seicentesche, e Villa Godi-Toschi, che risale alla metà dell’Ottocento. Interessanti anche le costruzioni rurali, talvolta organizzate nelle strutture più complesse e articolate delle corti, come la Corte di Frassinara, sorta in origine come abbazia benedettina dipendente dal Monastero di San Martino dei Bocci. Caratteristici anche i mulini che sopravvivono intatti sui canali Gambalone Vivo e Naviglia e il casino Vallet, edificato tra la fine del XVIII e l'inizio del XIX secolo.
Itinerari

Visitare Mezzani

Tra le emergenze architettoniche del Comune ricordiamo la Chiesa della Natività di Maria a Mezzano Inferiore, il cui originario impianto cinquecentesco è stato modificato dal rifacimento settecentesco. A Mezzano Superiore si trova la Chiesa di San Michele, risalente al XII secolo ma profondamente rimaneggiata alla fine del Trecento, che custodisce ancora alcune opere votive di pregevole fattura. A Casale, sede degli uffici comunali, si segnala la Chiesa di San Silvestro, costruita sulle rovine di una preesistente chiesa medievale, di cui oggi si conservano solo poche tracce visibili tra i restauri realizzati nel XVIII secolo. Fiore all’occhiello del territorio è, infine, la Riserva Naturale Parma Morta, estesa su una superficie di circa 65 ettari e gestita dal comune di Mezzani per conto della Regione Emilia Romagna.

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita