SAN GIOVANNI AL NATISONE

Cambia Comune

Gastronomia

Gastronomia

eno-gastronomia

Lo sviluppo dell’industria vitivinicola a San Giovanni al Natisone fu influenzato dalla sua dipendenza dall’Abbazia di Rosazzo. I patriarchi di Aquileia infatti, infeudandolo all’abbazia, misero la popolazione a stretto contatto con la grande abilità e conoscenza in materia vinicola dei monaci. Molti sono i vini D.O.C. prodotti nella zona, bianchi e rossi: Chardonnay, Merlot, Cabernet, Refosco, Pinot, Picolit, Sauvignon, Riesling, Tocai, Traminer aromatico, Schioppettino, Verduzzo, ecc. Negli ultimi anni poi si è cercato di ridare importanza ad un particolare vitigno locale, il Pignolo. Per quanto riguarda le specialità della cucina friulana, a San Giovanni al Natisone vengono preparati in maniera particolarmente gustosa: il minestrone con orzo e fagioli, il musetto con brovada (cotechino con rape macerate nella vinaccia), il radicchio “cu lis fricis”, per non parlare poi di salumi, formaggi e dolci. Crostoli Ingredienti: 250gr farina bianca; 2 uova; 100gr zucchero; 25gr burro; latte; rhum; 1 limone; zucchero a velo; 1 bustina di vanillina; sale; olio di semi. Procedimento: Disporre la farina a fontana sulla spianatoia, quindi aggiungere lo zucchero, la bustina di vanillina e la scorza di limone grattugiata. Cominciare ad impastare poi aggiungere le uova, il burro ammorbidito e un paio di cucchiai di rhum. Lavorare il composto fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, quindi stenderlo con il mattarello. Ricavarne dei rettangoli di circa 8x12cm e praticare in ognuno tre tagli verticali, non separando le estremità. Friggere in olio bollente, poi deporli su carta assorbente per togliere l’unto in eccesso. Prima di servire spolverizzare con zucchero a velo; sono ottimi sia caldi che freddi.

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita