SABAUDIA

Cambia Comune

Storia

Storia

Cenni storici

Sabaudia è connotata dal punto di vista cronologico da una nascita recente: fu fondata infatti il 5 agosto 1933 nel quadro dell’operazione di bonifica della Palude Pontina, con inaugurazione il 15 aprile 1934. Sabaudia è il frutto di un concorso di progettazione bandito dall’Ente gestore della bonifica, l’Opera Nazionale Combattenti, che vide vincitore un gruppo formato da quattro architetti che proposero un piano di matrice razionalista, con interessanti richiami alla tradizione, dello spazio urbano delle città italiane. A tutt’oggi e nonostante l’espansione edilizia degli anni ’60, Sabaudia ha mantenuto la sua peculiarità urbanistica, che ne ha fatto una vera città moderna. Caratterizzata da una mare cristallino e trasparente, una spiaggia dorata lunga 20 km che in primavera si tinge di rosa, di giallo e di bianco, riposarsi all’ombra delle querce centenarie del Parco Nazionale, arrampicarsi per i sentieri rocciosi del promontorio del Circeo, fare lunghe passeggiate in bicicletta lungo i percorsi che aironi e martin pescatori hanno scelto come oasi di sosta durante i loro lunghi voli: Sabaudia è fascino del passato, tra mitiche maghe e imperiali memorie di fasti romani ormai perduti, e fascino del presente se si approda nell’isola di Zannone, unica perla disabitata dell’arcipelago pontino, ancora intatta e incontaminata.

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita