ROSA'

Cambia Comune

Itinerari

Itinerari

L’Età Romana

Un percorso alla ricerca di queste testimonianze del passato potrebbe snodarsi inizialmente dalla Frazione di S. Pietro alla località Cà Dolfin, dove sono localizzati due cippi di confine di epoca romana, e successivamente alla Chiesetta di San Pietro, le cui fondazioni più antiche risalgono al VI secolo d.C.; interventi successivi, del XI, XV, XVIII secolo e ulteriori, hanno configurato l’attuale struttura dell’edificio. Una documentazione più dettagliata sulla consistenza del materiale archeologico rinvenuto nel territorio, si può trovare nella piccola ma accurata bacheca, allestita nell’atrio di ingresso del Municipio, dove sono stati raccolti e classificati alcuni significativi manufatti di epoca prevalentemente romana.
Itinerari

La Parrocchiale di Rosà

Nasce architettonicamente nel 1720, ma l’ecclesia, cioè la comunità di credenti con il proprio officiante, indipendente dalla pieve di Santa Maria in Colle di Bassano, è attestata fin dal 1392. Solo dal secolo successivo risulta come chiesa organizzata e dedicata a S. Antonio Abate. All’interno sono conservate alcune tele importanti della famiglia dei Da Ponte: un S. Sebastiano, forse di Jacopo, La Presentazione di Gesù al Tempio, opera di Leandro da Ponte, figlio di Jacopo, e una tela raffigurante I Santi Rocco, Bovo e Pancrazio di Giovan Battista da Ponte.
Itinerari

La Chiesa di Travettore

Al suo interno è custodita una tavola, attribuita ai Da Ponte, che raffigura La Vergine con il Bambino e altri Santi.
Itinerari

La Parrocchiale di San Pietro

In questa chiesa si possono ammirare alcune tele del 1700, tutte a soggetto religioso: una Madonna della Mercede con Santa Lucia, Santa Apollonia, San Domenico e San Prosdocimo e una Madonna della Mercede con gli Apostoli Pietro e Paolo. Gli oratori, testimonianza di una religiosità popolare profondamente radicata, sono prevalentemente di fattura settecentesca e compaiono quasi in ogni quartiere del Comune: San Liborio, in località Baggi, San Giuseppe presso Villa Minotto, l’oratorio di Sant’Anna, in Borgo Tocchi, San Bonavetura adiacente al complesso restaurato di Villa Segafredo e infine l’oratorio di Sant’Omobono a Cà Dolfin.
Itinerari

Villa Gioiagrande

Sorge nella frazione di Travettore. Il nucleo originario (XVI secolo) venne realizzato per volere della nobile famiglia Morosini. Come la maggior parte delle ville venete rinascimentali, anche Gioiagrande costituì per i Morosini soprattutto una residenza di villeggiatura agreste e uno spazio dove immagazzinare le scorte agricole. E’ probabilmente la più antica delle Ville di Rosà.
Itinerari

Villa Dolfin

Come si evince dal nome, la Villa fu costruita dai nobili Dolfin, che a partire dal 1700 sottolinearono la presenza della propria famiglia nel territorio con una serie di edificazioni. Il complesso è costituito da un corpo centrale, con facciata settecentesca, dalle barchesse e dal raffinato giardino, adornato con sculture. Durante gli ultimi anni della guerra partigiana, la Villa venne sequestrata da un comando nazista e utilizzata come prigione: una targa, collocata a nord del parco, lungo via Roma, commemora quei tragici momenti.
Itinerari

Villa Diedo

Costruita verso la fine del XVII° secolo, presenta una facciata scandita dalla sovrapposizione di finestre serliane, elemento tipico dell’architettura veneziana rinascimentale. Nei pilastri bugnati che delimitano il parco si può leggere l’intervento del Longhena, lo stesso che progettò la Chiesa di Santa Maria della Salute a Venezia. Nel 1800 la proprietà passò alla famiglia Parolini, nota soprattutto grazie alla eminente figura del botanico Alberto. Proprio lui fu il principale artefice del meraviglioso parco, realizzato secondo un gusto romantico, e abbellito con alcuni specchi d’acqua, derivati dalla vicina rosta Munara.
Itinerari

Dati generali

Provincia: Vicenza; Superficie comunale: Kmq. 24,50; Altitudine: mt 96 slm; Prefisso telefonico: 0424; C.A.P.: 36027; Popolazione: 14.482 abit.; Confini: Bassano del Grappa, Cassola, Cartigliano, Tezze sul Brenta, Rossano Veneto. Centri abitati: Travettore, S. Anna, S. Pietro, Cusinati.

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita