POMEZIA

Cambia Comune

Storia

Storia

Cenni storici

Grazie alla legge di bonifica integrale della palude pontina del 1928 voluta dal governo fascista, il 25 aprile 1938 Benito Mussolini pone la prima pietra di Pomezia, poi inaugurata il 29 ottobre 1939. Popolata da povere famiglie contadine provenienti dal Veneto, dal Friuli e dalla Romagna a cui venivano assegnati i nuovi poderi, ebbe all'inizio una connotazione essenzialmente agricola che cambiò radicalmente nel secondo dopoguerra, diventando un'importante centro industriale. Negli anni '80, però, la zona è stata interessata da un drammatico processo di deindustrializzazione con il conseguente passaggio dal settore industriale a quello terziario delle attività produttive. La costruzione di abitazioni, intensificatasi nella seconda metà degli anni '90, ha fatto sì che la città si caratterizzasse sempre più come centro satellite di Roma.

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita