PARABIAGO

Cambia Comune

Storia

Storia

La storia

Sulle origini del nome di Parabiago esistono diverse ipotesi: la prima collega il toponimo al nome proprio latino “Paravellinus”. La seconda fa invece discendere il nome dai celti, i quali attribuirono a questa zona l’epiteto di “abitato presso terreni bagnati”, in virtù delle frequenti esondazioni dell’Olona, che colpivano anche Parabiago. Numerosi ritrovamenti archeologici hanno portato alla luce le tracce della dominazione romana, cominciata a partire dal I secolo d.C. Più scarse invece le notizie di Parabiago nel periodo medioevale: il borgo compare per la prima volta in un documento ufficiale (una sentenza consolare) nel 1150. Altre interessanti notizie sullo sviluppo della città ci vengono dal “Liber Notitiaee Sanctorum Mediolani” di Goffredo da Bussero, nel quale si narra che Parabiago era Capopieve, svolgendo un ruolo di primo piano sia in campo spirituale che politico, che amministrativo. Nel 1339 a Parabiago si tenne una cruenta battaglia tra Azzone Visconti, signore di Milano, e lo zio Lodrisio, riparato nel veronese, il quale mirava alla conquista della città. La leggenda narra che il conflitto terminò all’apparizione dal cielo di Sant’Ambrogio nell’atto di flagellare i nemici capitanati da Lodrisio. Lo scontro (che causò più di 4.000 vittime) rimase nella memoria collettiva per diversi secoli, ispirando componimenti poetici e riti religiosi. La stessa immagine di Sant’Ambrogio che scaccia i nemici è una delle più care alla popolazione. A partire dal 1339 venne inoltre costruita la Chiesa di Sant’Ambrogio della Vittoria, dedicata appunto al Santo Patrono di Milano. Nel XV e nel XVI secolo Parabiago subì alcuni pesanti saccheggi (dapprima dalle truppe di Francesco Sforza, e poi da quelle dei Borboni) e venne colpita da alcune epidemie di peste. La situazione peggiorò ulteriormente sotto la dominazione spagnola. A partire dal 1658 Parabiago divenne feudo della famiglia Castelli, che qui governò fino al 1780. La dominazione austriaca portò notevoli miglioramenti nelle condizioni economiche e di vita. In questi anni si diffuse anche la pratica della bachicoltura, la quale diede il via all’industrializzazione moderna di Parabiago.

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita