MONTECCHIO MAGGIORE

Cambia Comune

Itinerari

Itinerari

Chiesa di San Pietro

Ricostruito agli inizi del ‘500, così come l’annesso campanile, l’edificio venne modificato in diverse occasioni. Al suo interno è custodita una tela raffigurante la Madonna della Sapienza (1519), opera del montecchiano Giovanni Buonconsiglio.
Itinerari

Chiesa della Santissima Trinità

L’edificio vanta origini molto antiche e nei secoli ospitò un romitorio nel quale dimorò Antonio da Pallanza (XV secolo). La struttura della chiesa venne ampliata nel XVI e nel XIX secolo, periodo nel quale assunse l’attuale aspetto. Entro di essa si possono ammirare dipinti di Alessandro Maganza e Carlo Loth.
Itinerari

Il Duomo

Dedicato a San Vitale, venne realizzato alla fine del XIX secolo, secondo linee neogotiche, molto apprezzate in quel periodo. L’edificio possiede un’unica navata, nella quale sono collocati i quattro altari trasportati qui dall’antica Pieve di Santa Maria. Interessante il trittico in pietre (XIV secolo) che si può ammirare alla sinistra del presbiterio.
Itinerari

Chiesa di San Valentino

La costruzione venne realizzata nel ‘600 ad opera di un eremita che risiedeva nella zona. In seguito appartenne alla Confraternita dei Battuti e a quella del Rosario.
Itinerari

Oratorio di S. Antonio

Questa piccola chiesa del XVIII secolo è stata realizzata seguendo i canoni neoclassici. La facciata presenta tre statue provenienti dalla bottega degli Albanese, mentre all’interno trovano collocazione una pala d’altare di F. Maffei dedicata all’Apparizione di Gesù Bambino a S. Antonio da Padova e un dipinto di Costantino Pasqualotto raffigurante La Gloria del Paradiso.
Itinerari

Villa Lorenzoni

La Villa fu progettata da Bartolomeo Malacarne, secondo il gusto neoclassico che caratterizzò molta parte dell’Ottocento. Una curiosità: nel cortile anteriore si trova una delle vere da pozzo più antiche della zona (prima metà del XVI secolo). Attualmente ospita la Biblioteca Comunale e il Museo Civico “G. Zannato”, il quale possiede interessanti sezioni dedicate all’epoca romana e a quella longobarda.
Itinerari

Villa Cordellina - Lombardi

Realizzata in chiaro stile palladiano, fu costruita tra il 1735 e il 1760 su commissione di Carlo Cordellina-Molin. La facciata della Villa è ornata da un bel pronao a quattro colonne ioniche sormontate da un timpano recante al centro lo stemma della famiglia. Sopra il timpano sono poste tre statue attribuite alla bottega dei Bonazza. Il salone principale é decorato da affreschi di Giambattista Tiepolo aventi come soggetto Il Trionfo della Ragione sull’Ignoranza e sulle Passioni (1743). Gli interni custodiscono anche alcune tele del Carracci, del Ricci, del Cignaroli e del Carpioni.
Itinerari

Castello della Bellaguardia

Noto anche come Castello del Costo, o di Giulietta, vanta origini poco certe. Secondo alcune ipotesi venne realizzato nel 1008 per opera dei Bongiudei, presunti signori di Montecchio intorno all’XI secolo. Tuttavia i primi documenti a riportare informazioni dettagliate in merito alla struttura risalgono al XIII secolo, all’epoca del controllo dei Pilei su Montecchio e sul castello stesso. Nel 1243 la fortezza venne rasa al suolo da Ezzelino III da Romano. Ricostruito nuovamente dai Pilei, venne di nuovo raso al suolo nel XIV secolo durante la guerra con i Veneziani. Cangrande II della Scala ne cominciò la ricostruzione nel 1354. Attualmente il castello si mostra a pianta allungata, quasi rettangolare, con mura perimetrali innalzate per fasce sequenziali di muratura in pietre cementate con calce, tra loro separate orizzontalmente da corsi paralleli di mattoni. All’interno della cinta si erge il mastio in mattoni.
Itinerari

Castello della Villa

La costruzione di questo castello fu probabilmente contemporanea rispetto a quella del vicino Castello di Giulietta. L’edificio è un significativo esempio dell’architettura militare del XIV secolo. La pianta irregolare del Castello è dovuta alla necessità di adattamento alla morfologia del terreno. E’ conosciuto pure come “Castello di Romeo”.
Itinerari

Dati generali

Provincia: Vicenza; Distanza da Vicenza: 13 km; Superficie comunale: Kmq. 30,68; Altitudine: mt 72 slm; Prefisso telefonico: 0444; C.A.P.: 36075; Popolazione: 23.655 abitanti; Confini: Zermeghedo, Montorso Vicentino, Arzignano, Trissino, Castelgomberto, Sovizzo, Altavilla Vicentina, Brendola, Montebello Vicentino; Centri abitati: Montecchio Maggiore, Alte Ceccato, Bernuffi, Ghisa, SS. Trinità, S. Urbano, Valdimolino.

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita