MILANO SUD-OVEST

Cambia Comune

Itinerari

 
Itinerari

CESANO BOSCONE • La Chiesa di San Giovanni Battista

La Parrocchia principale che rappresenta la diocesi patronale di Cesano Boscone è quella di San Giovanni Battista, fulcro ideale e topografico della città nel Rione La Corte. Lungo il muro meridionale della chiesa è stato rinvenuto un sarcofago (I secolo d.C.) che conferma che il luogo era stato utilizzato come necropoli già in epoca romana. Al livello del limo bruno scuro sono state trovate monete di età post Costantiniana (IV secolo d.C.). Dagli scavi archeologici sono state rinvenute evidenze della presenza di numerose tombe povere altomedioevali a cappuccina ed alcune fosse comuni cosparse di calce, forse utilizzate durante le pestilenze. Gli arredi, di pregio, sono databili al XVIII secolo, le 3 croci processionali sono del XVII secolo; alcune tele sono del XVII secolo, altre più recenti, mentre i dipinti sulle volte e gli affreschi sono del XX secolo. Il battistero e la fonte battesimale sono del Cinquecento e sono edificate sopra il sarcofago del I secolo d.C. Malgrado il patrono della città sia San Giovanni Battista, e quindi il 24 giugno sia giorno festivo, la festa patronale viene celebrata la terza domenica di settembre, in occasione della Madonna del Rosario; dal 2010 il patrono è stato posto in secondo piano in favore dalla Madonna del Rosario che perciò ad oggi rappresenta primariamente la nuova commemorazione patronale cittadina. (Fonte: Wikipedia)
 
Itinerari

CESANO BOSCONE • La Chiesa di Sant'Ireneo al q.re Tessera

Nel centro del Q.re Tessera si erge il complesso parrocchiale dedicato a Sant'Ireneo. La chiesa è la realizzazione di uno dei progetti vincitori del concorso nazionale “Tre chiese per il 2000”, bandito nel 1989 dalla diocesi di Milano. La piazza del sagrato, sopraelevata rispetto alla quota stradale di circa 1 metro e delimitata ai lati da un basso muretto realizzato in laterizio, oltre a fungere da zona di sosta e d’incontro, costituisce un luogo di preparazione all'ingresso, una specie di atrio aperto, estensione della chiesa vera e propria. La piazza, in particolare, è arricchita dalla presenza fisica di due corpi: quello della cappella feriale, elemento con una pianta a croce greca, che presenta però due bracci vuoti, e quello del campanile, una torre cava, non molto elevata. Dal punto di vista tipologico, la chiesa, ispirandosi alle linee dettate dal Concilio Vaticano II, dispone l’assemblea intorno all'altare, rifiuta l’ingresso centrale e, inoltre, produce un recinto di luce che delimita l’aula con tre spazi aperti interni al costruito. Le zone aperte sono caratterizzate da una lunga fontana, posta alle spalle dell’altare e separata da esso da una ampia parete vetrata-fondale; un giardino interno chiuso, con una sezione in salita, separato da un fronte vetrato dall'aula liturgica che funge da filtro tra l’edificio chiesa e quello dell’oratorio posto a nord; una “camera di luce” sul fronte sud tra la parete esterna traforata da numerose aperture e quella interna parzialmente vetrata. L’edificio chiesa è costituito a sua volta da due “materie fisiche”: un volume "contestuale" che regola i bisogni della città, realizzato in mattoni, leggibile dall'esterno, e un volume “funzionale”, realizzato in cemento a vista, leggibile dall'interno. Tra i due volumi resta un sistema di esterni visibili dall'interno dell’assemblea con la presenza della terra (l’orto concluso), dell’acqua (la fontana) e del sole (la camera di luce), che rendono “maggiormente comunicabile l’idea di edificio immateriale interposto tra due materie fisiche tradizionali”, in un’architettura dai tratti fortemente innovativi. (Fonte: Wikipedia)
 
Itinerari

CESANO BOSCONE • Parchi

• Parco Pertini Il polmone verde di Cesano è costituito dal Parco Pertini, un giardino pubblico situato sulla Via Roma, strada viaria del paese e zona centrale ad uso della cittadinanza. Il parco è attrezzato con numerose aree gioco per bambini, piste ciclabili, un chiosco, fontanelle ed una fontana, attiva nel periodo di bella stagione. Il parco è aperto 24 ore su 24 e occasionalmente ospita eventi, feste, mostre e sports. • Parco Natura Il "Parco Natura" nasce da una serie di interventi mirati alla riqualificazione e al recupero ambientale dell’area di 186.000 m², inserita nel territorio del Parco Agricolo Sud Milano, compresa tra via Libertà, via D’Acquisto e via Vespucci mediante: • forestazione urbana • recupero e valorizzazione dei fontanili e, in particolare, della testa e di parte dell’asta del fontanile Orenella • realizzazione di percorsi pedonali e ciclabili • costituzione di filari di essenze arboree lungo i percorsi • inserimento di arredo per la fruizione del bosco • creazione di una zona umida con funzioni eco-didattiche (Fonte: Wikipedia)
 
Itinerari

BUCCINASCO • Castello visconteo

Il Castello, costruito a fine Trecento, è stato risistemato nel Quattrocento-Cinquecento assumendo le caratteristiche odierne. Nel 1463 è attestata nel castello la presenza di Ludovico il Moro. Il Castello visconteo si trova nella frazione di Buccinasco Castello a cui dà il nome.
 
Itinerari

BUCCINASCO • Villa Durini Borromeo

Costruita nel Cinquecento. In origine era un antico convento che a partire dal 1670 divenne residenza di villeggiatura della famiglia aristocratica milanese dei Durini. È stata ristrutturata nel 1970. È situata in zona Robarello e s'affaccia sul Naviglio Grande.
 
Itinerari

BUCCINASCO • Chiesetta della Beata Vergine Assunta

(Chiesetta San Michele): È situata a Buccinasco Castello e risale al periodo compreso tra fine Quattrocento e inizio Cinquecento. In questa chiesetta c'è un affresco del 1480 che riproduce la Crocifissione. È probabile che l'autore dell'opera sia Zanetto Bugatto.
 
Itinerari

BUCCINASCO • Ambiente

Sul territorio sono presenti diversi laghetti, non di origine naturale ma derivanti da cave scavate negli scorsi decenni per l'attività estrattiva di sabbia e ghiaia. Nella zona nord est il Parco Spina Azzurra si sviluppa lungo la direttrice creata dalle tre cave: Laghetto dei Salici, Laghetto dei Pioppi e Laghetto dei Pescatori. L'area rappresenta un'oasi di grande bellezza e valore ambientale. Nel quartiere Romano Banco si trova il Laghetto Bernolda, di proprietà privata, e insieme al limitrofo lago del parco di Corsico di via Resistenza presenta un ecosistema importante per l'avifauna. Gli altri specchi d'acqua presenti all'interno dei confini comunali sono localizzati a sud della tangenziale nel territorio del Parco Agricolo Sud Milano. Il più grande e importante è il Lago Santa Maria, che presenta diverse attrezzature sportive private, aperte al pubblico: il manufatto risale al 1966 quando fu scavato per procurare sabbia e ghiaia per la realizzazione della Tangenziale Ovest di Milano. Oggi sta diventando punto di sosta per uccelli migratori. A nord ovest della frazione Gudo Gambaredo sono localizzati i Laghetti Pasturini, mentre a sud, presso la località La Cascinazza, sede dell'Istituto religioso "Comunità dei SS. Pietro e Paolo", sono presenti altri due laghetti privati dalle dimensioni più ridotte. (Fonte: www.comune.buccinasco.mi.it)
 
Itinerari

BUCCINASCO • Agricoltura

Un altro elemento fortemente caratterizzante il territorio comunale è rappresentato dal paesaggio rurale. Il Parco Agricolo Sud Milano a Buccinasco tutela un'area pari a 6,3 kmq, più della metà della superficie territoriale. Tutta la parte a sud della Tangenziale risulta infatti agricola e appare come un arcipelago di cascine che con la loro attività svolgono un ruolo importante di presidio del territorio. Tutta quest'area inoltre è caratterizzata da un'importante presenza di vie d'acqua che disegnano il paesaggio. Buccinasco è interamente inserito in quella porzione di territorio della Pianura Padana denominato Fascia dei Fontanili. I fontanili, dal punto di vista paesaggistico, costituiscono uno degli elementi più tipici del paesaggio agrario lombardo, nel passaggio dall'alta alla bassa pianura, e possono essere considerati anche come sintesi di storia, funzionalità, tradizione e ambiente. Buccinasco è uno dei Comuni della Provincia di Milano con la più alta presenza di fontanili attivi. Negli ultimi anni sono stati promossi diversi progetti ambientali per riattivare e qualificare molti dei fontanili presenti sul territorio sia nell'ambito urbanizzato (Fontanile Testa di Monaca, Fontanile Mortisia, Fontanile Battiloca) che nella zona agricola (Fontanile Bazzanella, Fontanile Carchena, Fontanile Nosotto, Fontanile Molinetto, Fontanile Campociocco, Fontanile Campociocco Minore, Fontanile Melzi, Fontanile Marozzi, Fontanile Visconti, Area Umida Castello). (Fonte: www.comune.buccinasco.mi.it)
 
Itinerari

BUCCINASCO • Le cascine

Buccinasco, data la sua storia agricola, è sempre stata molto ricca di mulini e cascine. Attualmente ve ne sono attive circa una decina, tra queste le più grosse e famose sono: Cascinazza (o Cassinazza): È una cascina che si è trasformata in monastero: il Monastero Benedettino SS. Pietro e Paolo. Tale mutamento avvenne nel 1971 dopo la ristrutturazione del 1970. I monaci benedettini di questo monastero sono 15 e tutti appartenenti al movimento di Comunione e Liberazione. Si trova presso Gudo Gambaredo. Cascina Robbiolo: È una delle cascine più antiche, vi sono documenti del XII secolo che ve ne attestano l'esistenza. Cascina Terradeo: È stata di recente inserita in un piano di riqualificazione. Si trova presso Buccinasco Castello. Cascina Fagnana: Costruita attorno al 1400 fu attiva fino al 1974 quando venne comprata dall'amministrazione comunale]. Cascina Molinetto: Si trova presso Gudo Gambaredo. Cascina Parazzolo: Si trova presso Gudo Gambaredo. Cascina Molino Bruciato: Dà il nome ad una via del comune. Cascina Crivelli: È una delle più antiche. Non è più attiva. (Fonte: Wikipedia)
 
Itinerari

ASSAGO • Le Chiese

Nell'arco della storia di Assago sono state realizzate diverse chiese: • San Desiderio. • Sant'Ilario alla Bazzana. • Santa Margherita alla Bazzana. • San Giovanni Battista alla Bazzanella. • Santa Maria (di recente costruzione). • Santuario di Nostra Signora della Vittoria Il santuario di Nostra Signora della Vittoria, conosciuto anche come el domm de Asagh era una originale costruzione in cemento armato rivestita da uno strato di roccia artificiale. Venne eretto nel corso di vent'anni da Davide Malberti (parroco dal 1908 al 1937) che ne sostenne tutte le spese di realizzazione. Collocato nel cortile della chiesa (S. Desiderio), comprendeva un insieme di scenografie con personaggi d'ogni genere ai quali si poteva arrivare attraverso l'uso passerelle e per anni fu meta di turisti e pellegrini. L'intera costruzione venne demolita negli anni cinquanta perché pericolante. (Fonte: Wikipedia)
 
Itinerari

ASSAGO • Sport e Manifestazioni

Ad Assago è presente il Mediolanum Forum, il più grande palazzetto dello sport della città metropolitana di Milano, dove gioca le partite casalinghe l'Olimpia Milano. La struttura è polivalente ed ospita manifestazioni sportive, concerti e congressi. Per quanto riguarda i concerti, il Forum di Assago, è la meta più gettonata dalle star italiane ed estere, come ad esempio Luciano Ligabue, Katy Perry, Lady Gaga e tanti altri.[senza fonte] A livello calcistico sono presenti le società GS Assago e OSM Assago. Sono presenti altre società sportive come l'Assago Volley A.D. (http://www.assagovolley.it) e la Cestistica Assago (http://www.cestistica-assago.it) Nel luglio 2013 ad Assago viene conferito il titolo di "Comune Europeo dello Sport 2014". (Fonte: Wikipedia)

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita