MENTANA

Cambia Comune

Itinerari

Itinerari

Parco Trentani

Oltre alle bellezze naturali e al paesaggio splendido fatto di bosco e profonde vallate, all’interno del parco possiamo scorgere numerose presenze archeologiche. Molte di queste sono i resti di antiche ville di età romana o di strade di collegamento tra la Nomentana e la Salaria.
Itinerari

Casali (frazione di Mentana)

Vi giacciono i resti dell’Antica Nomentum. In località denominata Montedoro sorgeva il centro dell’antica città. Non rimane molto di questa, ma si possono ancora ammirare i numerosi materiali di spoglio utilizzati nell’edificazione dell’attuale borgo medievale.
Itinerari

Centro Storico

In centro storico troviamo il castello, la chiesa di S. Nicola, la sede della biblioteca (palazzo Crescenzio), il Museo delle Maschere Teatrali e del Teatro dei Burattini. L’edificio principale del centro storico è palazzo Borghese che fu edificato dagli Orsini nel 1400, ma l’attuale aspetto è il frutto di numerosi interventi avvenuti negli anni a seguire. Esternamente il palazzo si affaccia sia su piazza Borghese, con un ampio porticato d’accesso, sia sulla sottostante piazza San Nicola, dalla quale si può ammirare tutta la maestosità del palazzo con il suo imponente portale bugnato sormontato da un ampio loggiato di epoca rinascimentale.
Dalla stessa piazza San Nicola si accede alla Chiesa di San Nicola. Questa fu edificata nel XIII secolo, ma prese il posto della precedente che fu distrutta. Molto probabilmente questa chiesa era prima dedicata a San Sebastiano, come testimonia l’immagine del Santo affrescata in ovale sopra il portale d’ingresso. 
All’interno di Palazzo Crescenzio ha sede la biblioteca comunale. Fu fatto edificare nel IX sec. dalla famiglia da cui prende il nome, probabilmente sulle vestigia di un più antico forte militare pertinente alla sede vescovile. È una delle testimonianze architettoniche più antiche del borgo di Mentana. All'interno dell'edificio sono conservati alcuni degli stipiti originari delle porte, un camino e una splendida scala che conduce al piano superiore, tutti in travertino.
Il Museo delle Maschere Teatrali e del Teatro dei Burattini è stato inaugurato nel 1997 e trova ospitalità all’interno di Palazzo Borghese. Raccoglie centinaia di maschere per la rappresentazione del teatro Greco, del teatro Romano e della Commedia dell’Arte. Curatore nonché artefice di molte maschere e burattini del Museo è il maestro Giancarlo Santelli.
Itinerari

Complesso Monumentale

Questo si compone di due luoghi commemorativi: l’Ara Ossario, monumento nazionale, e il Museo Garibaldino. Il Monumento ai caduti fu edificato nel 1877, a ricordare la già citata Battaglia, proprio sull’area dove avvennero i combattimenti. Il 3 novembre 1889 l’ara ossario divenne il simbolo dello stemma del Comune di Mentana. Invece l’edificio del Museo Garibaldino fu costruito dal comune nel 1885. All’interno possiamo trovare numerosi cimeli, sia della battaglia, come i mitici fucili Chassepot o le divise dei garibaldini, sia foto o documenti dell’epoca.
Nell’edificio opposto al Museo Garibaldino troviamo il Museo di Scienze Naturali ed Ambientali. Questo museo nasce dall’esigenza di conoscere meglio dal punto di vista naturalistico il territorio di Mentana che presenta una vasta varietà faunistica e floreale.

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita