FELINO

Cambia Comune

Itinerari

 
Itinerari

Il Castello di Felino

A circa un chilometro fuori dal capoluogo, su un colle, si erge l’antico Castello di Felino, menzionato per la prima volta nel 1140. L’aspetto attuale dell’edificio, grazie al restauro voluto dall’attuale proprietario, è quello quattrocentesco, a pianta quadrangolare con quattro torrioni quadrati agli angoli ed una torretta in prossimità dell’ingresso, dalla quale si accedeva un tempo tramite ponte levatoio. Un profondo fossato circonda ancora oggi l’intera struttura. Le parti rimaste pressoche invariate sono le torri, mentre i corpi di fabbrica hanno subito trasformazioni sostanziali nel corso dei secoli.
Itinerari

La Chiesa Arcipretale e le chiese di Felino

Intitolata alla Beata Vergine della Purificazione, la chiesa arcipretale di Felino vanta antiche origini. Di essa, infatti, si hanno notizie fin dal 1230, nominata nel Capitulum seu Rotulus Decimarum. Alla metà del secolo successivo essa viene registrata nell’elenco delle chiese e pievi battesimali. L’aspetto attuale dell’edificio è il risultato di numerosi rimaneggiamenti eseguiti nel corso dei secoli a partire dal Seicento. Alla fine dell’Ottocento un fulmine distrusse la cupola e la cella campanaria che vennero per questo rifatte nuovamente. Al suo interno si possono apprezzare dipinti di scuola parmigiana della prima metà del XIV secolo e successivi. Di particolare interesse sono i settecenteschi intagli in legno. Il territorio felinese è ricco di luoghi di culto di antica fondazione. Tra questi vi è la Chiesa Canonica di Barbiano, citata per la prima volta in un documento del 1230, ma probabilmente di costruzione antecedente a quella data, forse ascrivibile a prima del Mille. L’edificio è stato tuttavia completamente riedificato nel 1775. La Chiesa di San Michele Gatti è ricordata in una bolla di Papa Lucio II del 1144. Al suo interno si segnalano dipinti cinquecenteschi e secenteschi. In un elenco di decime del 1230 si trova menzione anche della Chiesa di Sant’Ilario Baganza. L’edificio attuale ha conservato tracce della prima fase costruttiva, presentando pregevoli elementi romanici. A Casale di Felino, infine, si segnala l’Oratorio di San Rocco risalente alla seconda metà del Cinquecento. La struttura presenta una facciata in stile romanico con motivi goticheggianti, rosone ed originale fregio in cotto.

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita