CORREGGIO

Cambia Comune

Fiere

 
Fiere
Gennaio

Anniversario della Battaglia di Canolo

L'anniversario ricorda la notte del 25 gennaio 1945, quando erano riuniti in una casa di Canolo i comandanti partigiani Guerrino Cavazzoni “Ciro”, Renato Bolondi “Maggi”, Mario Saccani “Nero”, Raul Incerti “Bobi”, Vasco Guaitolini “Biavati”, Abbo Panisi “Nelson”, Egidio Baraldi “Walter”. All’alba la casa fu accerchiata da truppe tedesche e fasciste e all’intimazione della resa i partigiani decisero di opporre resistenza. Si scatenò così un durissimo combattimento che si protrasse per un’ora. I partigiani tentarono prima di fuggire da una finestra che dava sui campi, ma la strada venne sbarrata da colpi di mitragliatrice. Poi, sparando e lanciando bombe, uscirono dal portone principale, dileguandosi tra le case vicine e nei campi. Riuscirono a salvarsi quasi tutti, tranne due, che si sacrificarono coprendo la ritirata dei compagni: Vasco Guaitolini morì mentre correva verso una mitragliatrice per ridurla al silenzio e con lui Abbo Panisi mentre stava scavalcando una siepe. Alla fine la casa venne completamente razziata e data alle fiamme. I nazifascisti contarono tre morti e quattro feriti, uno dei quali morì poco dopo all’ospedale di Novellara. La manifestazione prevede la deposizione dei fiori sul cippo di Vittorio (medaglia d’oro al Valor Militare) e Vandina Saltini; sfilata commemorativa per le vie di Canolo con partenza dal monumento a Don Pasquino Borghi (medaglia d’oro al Valor Militare) e deposizione dei fiori sui cippi dei caduti, con la banda cittadina “Luigi Asioli” ad accompagnare il corteo; interventi e dibattiti, S. Messa nella chiesa parrocchiale di San Paolo, "Pranzo resistente".
 
Fiere
Febbraio

Carnevale di Correggio

Corso Mazzini è animato dalle iniziative promosse per il Carnevale: passerella di bambini mascherati e angolo del trucco.
 
Fiere
Terza Domenica di Marzo

Fiera di San Giuseppe ''Correggio in Fiore''

Mostra mercato di fiori e attrezzature per il giardinaggio con stand di specialità gastronomiche delle regioni italiane, concerto itinerante per le vie della città della Banda cittadina, “Casò in piazza” Torneo di calcio balilla a premi, commedie dialettali, esposizione automobili, laboratori, spettacoli per bambini.
 
Fiere
Aprile

Anniversario della battaglia di Fosdondo

La manifestazione ricorda la Battaglia di Fosdondo, uno dei più cruenti scontri a fuoco della pianura reggiana. La mattina del 15 aprile i partigiani vengono a conoscenza che un notevole carico d’armi è fermo a Gazzata. Si incarica d’andarlo a prelevare Sergio Fontanesi (Mauser) insieme a Giacomo Pratissoli (Aldo). Verso mezzogiorno un gruppo di fascisti, proveniente da Bagnolo e diretto a Correggio, cattura Ennio Bassoli (Musco). I partigiani del distaccamento di Fosdondo li attaccano, permettendo al prigioniero di fuggire, ma, nel primo pomeriggio, il gruppo di fascisti bagnolesi che sta facendo ritorno al proprio presidio si ferma a Fosdondo cominciando a perquisire case e cittadini. Proprio in questo momento arrivano Mauser e Aldo, seguiti da altri partigiani con il carico d’armi. I fascisti fermano i due e li uccidono. I partigiani, a loro volta, aprono il fuoco contro i fascisti. Alcuni rimangono uccisi e altri si ritirano nella chiesa da dove continuano a sparare e i partigiani decidono di chiamare rinforzi, tra cui un distaccamento G.A.P. A questo punto l’eco della battaglia si è ormai propagata a tutto il territorio circostante e i fascisti convogliano sul luogo circa 300 uomini, accerchiando i partigiani. Mentre si avvicinano, i fascisti gridano alcuni nomi di battaglia tra cui “Carburo” (Paride Caminati) e “Diavolo” (Germano Nicolini). Il primo, credendo che si tratti di compagni, si alza e si avvicina, ma a pochi metri di distanza viene freddato da una scarica di mitra. Non molto distante anche il giovane Luciano Tondelli (Bandiera) – protagonista della canzone di Ligabue “I campi in aprile” – viene ucciso dal fuoco nemico. Il comandante “Diavolo” dà ordine di sganciarsi, ma Angiolino Morselli (Pippo) non si muove dalla propria postazione e tiene impegnato il nemico permettendo ai compagni di ritirarsi e di salvarsi. Il bilancio della giornata: cinque partigiani e due civili uccisi e tre feriti. Non è mai stato possibile accertare le perdite in campo fascista, anche se, dall’andamento del combattimento, si presume ammontino a qualche decina. Il programma delle celebrazioni prevede il ritrovo al Centro Sociale “Il Quartiere” di Fosdondo e la sfilata commemorativa con deposizione dei fiori sui cippi dei caduti accompagnata dalla banda cittadina “Luigi Asioli”; a seguire nella sala “Girasole” del centro sociale, pranzo promosso dall’Anpi.
 
Fiere
25 Aprile

Anniversario della Liberazione - #materialeresistente

La festa prevedere la Santa Messa in San Francesco, il corteo accompagnato dalla banda cittadina con la deposizione dei fiori sulle lapidi e sui monumenti ai caduti del centro storico, il “picnic della Liberazione” al Parco della Memoria, con il concerto, la Festa dei Diritti e gli stand delle associazioni locali e nazionali che animano la manifestazione. Durante il concerto i cambi palco sono animati da ospiti speciali, con interventi e letture. Per i più piccoli al parco è allestita una speciale "area bambini" con l’installazione di parole, immagini e grafiche sul tema dei diritti realizzate dai bambini dei nidi e delle scuole dell’infanzia. Anche le scuole di ogni ordine e grado partecipano attivamente alla giornata con installazioni, mostre, attività e laboratori.
 
Fiere
Maggio

Festa etnica

Incontro tra diverse culture, che riempie Corso Mazzini e le vie del centro di musica, colori, e soprattutto di bambini che festeggia la società multietnica. Tornei di cricket, spettacoli con musiche e danze tipiche di Paesi lontani e mostre a tema nelle scuole.
 
Fiere
Prima Domenica di Giugno

Fiera di San Quirino

Miriade di appuntamenti, mostre, spazi culturali ed enogastronomici. Spettacoli con intrattenimento musicale e fiera mercato sui viali della città.
 
Fiere
Ottobre

Fiera di San Luca

E' caratterizzata dai temi legati all’autunno, al mondo contadino e alla valorizzazione dei prodotti agricoli ed enogastronomici della tradizione reggiana, oltre che dalla "Raccontavino” (gara enologica tra vini prodotti in casa secondo le antiche usanze) e “Utile Netto” (fiera-mercato dei prodotti e delle scelte sane e consapevoli).
 
Fiere
Maggio

Correggio Jazz

Nasce nel 2002, con la riapertura del Teatro Asioli dopo un decennio di chiusura per lavori di ristrutturazione e adeguamento antisismico. La rassegna è promossa ed organizzata da Comune di Correggio e Jazz Network ed ha ospitato i più importanti musicisti italiani e stranieri. Nel corso degli anni, Correggio Jazz ha realizzato numerose produzioni originali, con una particolare attenzione ai nuovi talenti emergenti italiani e lo spazio riservato ai nuovi talenti è rimasto, nel tempo, il tratto caratteristico della rassegna.

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita