COMPRENSORIO DELLA MARTESANA

Cambia Comune

Storia

 
Storia

Origine del nome

In origine il termine includeva la zona che noi oggi chiamiamo Brianza sud. Il contado comprendeva inizialmente, fra le altre, anche la Pieve di Gorgonzola e la Pieve di Cornegliano che in una buona parte vennero sottratte al contado della Martesana nella seconda metà del XIV secolo. Il nome Martesana nasce nell'Alto Medioevo, tra il X e l'XI secolo, quando il Contado prese il nome dal castello che forse già in epoca bizantina era il maggior presidio bonificato della zona. Il contado a nord-ovest di Milano era invece il Seprio, con capoluogo Castelseprio, mentre a est la zona compresa tra l'Adda e Milano fu detta Comitatus Martexana probabilmente in correlazione etimologica con Castelmarte, un forte che si trovava sulle colline del Comasco, all'imbocco della Valassina. Il nome Castelmarte a sua volta deriverebbe dal Castrum Martis, nome dato alle terre circostanti dal governatore romano Martesio, sebbene questa ipotesi non abbia fondamenti storici. In alcuni documenti del XIII secolo che elencano gli insediamenti degli Umiliati, si fa menzione di Martesana de supra intendendo l'area più settentrionale e Martesana prosciugada comprendente i territori attraversati dalla strada che uscendo da Porta Orientale si dirigeva verso Vaprio d'Adda e Trezzo sull'Adda. Nel XIII secolo, dopo la conquista da parte del costituendo Ducato di Milano, il potere centrale assegnò alla Martesana una valenza puramente amministrativa, assoggettandola al Capitano della Martesana con sede a Vimercate. Essa comprendeva i territori a nord e a sud della Via Postumia che seguiva il percorso dell'attuale SS 11 Padana Superiore ovvero pievi milanesi fra cui quelle di Segrate e di Cornegliano. Nel XVIII secolo, in seguito alla costituzione della Repubblica Cisalpina, fu costituito nella Martesana il XXXV Distretto del dipartimento d'Olona[2] che comprendeva, fra l'altro, i Comuni di Briavacca (oggi frazione di Rodano ) , Bussero, Camporicco, Cassignanica, Cassina de' Pecchi,Cernusco Asinario (oggi Cernusco sul Naviglio), Crescenzago con Cimiano, Gorgonzola, Gorla, Lambrate ed uniti, Liscate, Lucino (oggi frazione del comune di Rodano), Melzo, Novegro, (oggi frazione di Segrate), Pioltello, Premenugo, Rodano, Rovagnasco ed uniti, Sant'Agata, Segrate, Settala con Caleppio, Milano San Felice, Turro, Vignate, Vimodrone. Il capoluogo del Distretto era Pioltello. Il toponimo Martesana è tornato di uso comune negli ultimi decenni, anche grazie alla diffusione di un settimanale della zona intitolato appunto "Gazzetta della Martesana". Oggi è diventato abbastanza diffusa l'abitudine riferire alla Martesana associazioni, gruppi, convegni, eventi. (Fonte: Wikipedia)

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita