COMPRENSORIO DELLA MARTESANA

Cambia Comune

Itinerari

 
Itinerari

La Martesana oggi...

Oggi il territorio della Martesana è una zona della provincia est di Milano, confinante a ovest con la Città di Milano, a nord con la Provincia di Monza e della Brianza, a est con la Provincia di Bergamo e a sud con i comuni di Peschiera Borromeo, Pantigliate, Mediglia, Paullo e la Provincia di Lodi. Secondo la definizione più estesa essa comprende i comuni di: Trezzo sull'Adda, Vaprio d'Adda, Trezzano Rosa, Pozzo d'Adda, Basiano, Masate, Grezzago, Segrate, Pioltello, Rodano, Melzo, Cassano d'Adda, Inzago, Vignate, Pozzuolo Martesana, Settala, Truccazzano, Liscate, Cologno Monzese, Cernusco sul Naviglio, Gorgonzola, Carugate, Cassina de' Pecchi, Bussero, Pessano con Bornago, Gessate, Cambiago, Bellinzago Lombardo, Vimodrone.
 
Itinerari

Mobilità ciclabile

La Martesana è all'avanguardia nella mobilità ciclabile: la pista ciclabile che costeggia il Naviglio della Martesana partendo da Via Melchiorre Gioia a Milano per arrivare all'Adda presso Groppello d'Adda è un esempio di come un valido sistema di piste ciclabili possa diventare un modo alternativo di spostarsi e di concepire il tempo libero. Recentemente i comuni della Martesana hanno avviato un progetto, denominato BiciPlan, per mettere in rete le piste ciclabili dei vari comuni e per collegare i diversi poli del territorio (stazioni ferroviarie, stazioni metropolitane, centri storici, parchi, centri commerciali), e un progetto di bike sharing già attivo nei comuni di Cernusco sul Naviglio, Pioltello e Carugate.
 
Itinerari

Parco della Martesana

Fu creato nel 1978 sebbene la relativa area fosse già prevista a verde nel Piano regolatore generale del 1953; è attraversato dalla pista ciclabile che costeggia il naviglio della Martesana dalla Cassina de' pomm a Cassano d'Adda per uno sviluppo complessivo di trenta chilometri. Il parco è intitolato ai "Martiri della libertà iracheni vittime del terrorismo" dal 15 maggio 2006 • Alberi e attrezzature Domina la robinia, ma sono numerose anche altre specie, tra cui segnaliamo almeno quattro varietà di acero (americano, argentato, di monte e riccio), il carpino bianco, la farnia, la quercia rossa, l'olmo e il tiglio selvatico. Le rive della Martesana sono frequentate da pescatori[2] e in quel tratto del naviglio viene talvolta anche fissato un campo per gare di pesca. Sulla sponda opposta a via Stamira d'Ancona, nel 2010 sono terminati i lavori di restauro di quanto rimaneva della neogotica Villa Angelica[3] della cui torretta esagonale è rimasto un solo piano. È stata anche la sede della Canottieri Gorla. Al centro del parco si trova un moderno ampio anfiteatro con annesso un centro polifunzionale per attività socioculturali gestito da volontari, nei pressi un'ampia area giochi, mentre i quattro spazi riservati ai cani sono collocati ai bordi. (Fonte: Wikipedia)

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita