CINISELLO BALSAMO

Cambia Comune

Itinerari

Itinerari

Dati generali

Regione: Lombardia; Provincia: Milano; Altitudine: 154 m s.l.m.; Superficie: 12,72 km²; Abitanti: 75.474 ca.; Densità: 5 933,49 ab./km²; Frazioni: Balsamo; Comuni confinanti: Bresso, Cusano Milanino, Monza (MB), Muggiò (MB), Nova Milanese (MB), Paderno Dugnano, Sesto San Giovanni; Cod. postale: 20092; Prefisso: 02.
Itinerari

Museo Fotografia Contemporanea - MUFOCO

Opera dal 2004 nella sede di Villa Ghirlanda. Unico museo pubblico in Italia dedicato alla fotografia nazionale ed internazionale, pone particolare accento sulle trasformazioni tecnologiche in corso e sul rapporto tra questa arte e le altre discipline espressive.
Itinerari

Il Pertini - Piazza dei saperi

E’ la biblioteca civica di Cinisello Balsamo, all’interno del Centro culturale Il Pertini. Distribuita su quattro piani, è stata inaugurata nel settembre del 2012. Uno spazio differente da quello di una biblioteca tradizionale, con molti ambienti destinati ad ospitare corsi, laboratori ed iniziative culturali e spazi ampi di cui usufruire secondo le proprie esigenze.
Itinerari

Parco Nord Milano

E' un parco periurbano metropolitano situato nella periferia nord di Milano. Classificato come regionale, si estende tra i Comuni di Milano, Bresso, Cusano Milanino, Cormano, Cinisello Balsamo e Sesto San Giovanni. Il sistema delle acque superficiali del Parco Nord è formato da sette laghetti (in parte naturalizzati), un grande lago di circa 5.000 mq di superficie e una fitta rete di canali che, insieme al tratto di Seveso che scorre entro i confini del Parco, formano un reticolo irriguo di oltre 11 km.
Itinerari

Chiesa di Sant'Ambrogio

Venne eretta intorno al XV secolo, successivamente alla fondazione di un nuovo insediamento attorno all’attuale Piazza Gramsci e modificata intorno al 1644 a termine della pestilenza che colpì duramente la città. Fu solo nel 1727 che la chiesa ricevette il campanile. Deve tuttavia il proprio aspetto attuale ai rifacimenti condotti nel corso degli anni sessanta e duemila, con il restauro completo delle campane, del campanile e della facciata.
Itinerari

Chiesetta di Sant'Eusebio

Nata tra il VII e il VIII secolo, in stile paleocristiano, è stata costruita con materiali modesti e, grazie ai ripetuti restauri, oggi è in buone condizioni. La Madonna del Latte è l’affresco più conosciuto in quanto rappresentava il centro della devozione. Intorno alla chiesa si possono osservare resti romani come un capitello, coperture di sarcofagi, e iscrizioni funerarie, i quali testimoniano l’uso del quartiere di Sant’Eusebio come necropoli durante il periodo romano.
Itinerari

Santuario di San Martino Vescovo

La cinquecentesca chiesa è dedicata al patrono e protettore della città e al suo interno sono conservate le reliquie di San Saturnino Martire, di Balsamo Abate e Carino Pietro da Balsamo.
Itinerari

Villa Ghirlanda Silva

Costruito attorno al 1660 per volontà di Donato I° Silva, forse su un edificio preesistente di più modeste dimensioni e risalente al Cinquecento. La fama della villa è legata ai successivi proprietari, i discendenti di Donato, e in particolare, suo nipote il conte Donato II° Silva che avrebbe portato a termine la costruzione della villa, ed il nipote di Donato I°, il conte Ercole Silva che progettò e realizzò la trasformazione del giardino, regalando alla città uno dei primi parchi all’inglese, o romantici, in Italia. Dopo la morte di Ercole, la villa passò al nipote Gerolamo Ghirlanda prima e successivamente al figlio Carlo. Quest’ultimo fece costruire un lodge scozzese ed uno chalet svizzero. Estintasi la discendenza Silva, inizia una fase di decadenza e di dispersione degli arredi e delle collezioni. Agli inizi degli anni ’70 fu acquistata dall'Amministrazione Comunale e attualmente viene utilizzata come biblioteca, sede di uffici, sale per riunioni e per cerimonie, sale mostre. Nell’ala Sud della Villa è presente il Museo Fotografia Contemporanea.
Itinerari

Il Palazzo Comunale di Piazza Confalonieri

L’edificio, fatto costruire per volere del sindaco Natale Confalonieri come futura sede del Comune, fu consegnato alle autorità il 20 Settembre 1911, un anno dopo la sua morte. Alla fine dell’Aprile del 1945, durante le giornate della Liberazione, il Palazzo venne occupato Dalla Brigata Garibaldi S.A.P. (Squadre di Azione Patriottica) per insediarvi il C.L.N. (Comitato di Liberazione Nazionale) fino alla nomina del nuovo Sindaco, il 25 Giugno. Oggi il Palazzo è sede degli uffici del sindaco, del vicesindaco, dell’assessore all’Urbanistica e del segretario generale, della Sala Giunta e di alcuni uffici.
Itinerari

Il Palazzo Comunale di Via XXV Aprile

Fu costruito tra il 1969 e il 1971 e inaugurato il 2 giugno del 1971 in occasione della Festa della Repubblica. Il Palazzo è sede dell’Aula Consiliare, dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio comunale, delle sale dei partiti di maggioranza e di minoranza, dell’anagrafe e di altri uffici.

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita