CESENATICO

Cambia Comune

Storia

Storia

Cenni Storici

Sebbene la data di fondazione di Cesenatico risalga al XIV secolo, sorto quale “Porto di Cesena” dotato di castello, alcuni ritrovamenti archeologici confermano che il territorio sia stato abitato anche in epoca romana, a partire dal periodo repubblicano (II-I secolo a.C.). Poco tempo dopo la sua costruzione, il porto venne interrato e il castello conquistato da Bernardino da Polenta, signore di Cervia. Il porto venne di nuovo ripristinato alla metà del secolo, ma nuovamente distrutto dopo qualche tempo per mano di Ostasio da Polenta, signore di Ravenna, alleato di Cecco Ordelaffi, signore di Forlì. Nel 1328 si registra un’ulteriore ricostruzione del porto e del castello di Cesenatico, che furono ancora oggetto di saccheggio e distruzione nel 1360 da parte delle truppe di Manfredi di Faenza. Nonostante le numerose devastazioni, nel 1371 il Cardinale Anglico annota una “Villa del Porto Cesenatico” con fortezza e 14 focolari, in territorio di Cesena. L’importanza del portocanale di Cesenatico crebbe molto nel Cinquecento, sotto la dominazione dei Borgia. Esso, infatti, venne potenziato e fu oggetto delle attenzioni di Leonardo da Vinci, che ne studiò una serie di migliorie e varianti che tuttavia non vennero portate a termine. La signoria dei Borgia fu interrotta da una breve parentesi di governo veneziano, dopo la quale Cesenatico tornò a far parte dei possedimenti della Santa Sede, rimanendovi per oltre tre secoli. Con l’Ottocento si apre per Cesenatico un periodo caratterizzato da eventi importanti per la storia locale, a partire dal bombardamento navale del 1809 ad opera degli inglesi, nel quale venne distrutta la Torre Pretoria. Nel 1827 il paese divenne Comune autonomo su concessione di papa Leone XII. Il 1849 fu l’anno dell’imbarco di Garibaldi, giunto a Cesenatico il 2 agosto, in fuga dai soldati del papa e dagli austriaci, e qui aiutato dalla stessa comunità. Nel 1860 entrò a far parte del Regno d’Italia. Nel XIX secolo prese avvio anche il futuro turistico di Cesenatico: nel 1878 venne inaugurato il suo primo stabilimento balneare, realizzato interamente in legno, dotato di camerini e di una piattaforma sull’acqua. Nel 1897 venne istituito il primo servizio di salvataggio della Riviera. Il vero boom turistico di Cesenatico si ebbe a partire dal secondo dopoguerra.

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita