CASTIGLIONE DEL LAGO

Cambia Comune

Storia

 
Storia

La storia

Castiglione del Lago è un borgo fortificato sulla sommità di un promontorio situato nel lato ovest del Lago Trasimeno. Le prime notizie storiche relative alla sua fondazione risalgono al VI secolo a.C., quale piccolo centro etrusco. A partire dal secolo successivo è attestata la presenza in loco di un tempio dedicato alla dea Celati attorno al quale fiorirono ben presto piccole botteghe di ceramica, mentre alle necropoli venne riservata la parte occidentale e meridionale della penisola. Tracce del periodo romano sono invece rinvenibili sul fianco meridionale del colle, dove si trovano i ruderi di una grande villa a terrazze ascrivibile al II secolo d.C. L’importanza di Castiglione crebbe nel tempo favorito dalla posizione dominante sul lago. Dopo l’anno Mille il centro si trovò a rappresentare un importante punto di controllo della strada che da Roma - Orvieto conduceva ad Arezzo - Firenze. A tale periodo risalgono le origini del toponimo, dapprima come Castiglione Chiusino, poi Castiglione del Lago. Alla metà del Duecento, l’imperatore Federico II fece innalzare le grandi mura che circondano l’antico nucleo urbano. Nella prima metà del Quattrocento il borgo risultava tra i possedimenti della Camera Apostolica, poi, nel 1550, esso fu donato da papa Giulio III alla sorella Jacoma e ai nipoti Ascanio e Fulvio Della Corgna. Dal XVI al XVII secolo fu marchesato e poi ducato dei Della Corgna. Quando, nel XVII secolo, la casata dei della Corgna si estinse, Castiglione del Lago passò nei possedimenti della Chiesa fino all'Unità d'Italia (1860).

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita