CASTIGLIONE DEL LAGO

Cambia Comune

Itinerari

 
Itinerari

Castiglione del Lago

Il centro storico di Castiglione del Lago è ancora oggi tutto compreso dentro le mura medioevali. Tra le emergenze architettoniche di spicco è da segnalare la Fortezza duecentesca, nota come Rocca del Leone, fatta costruire alla metà del XIII secolo dall’imperatore Federico II di Svevia. La struttura presenta una pianta pentagonale irregolare ed è caratterizzata da quattro torri angolari e da un Mastio triangolare. Il Palazzo Ducale dei Della Corgna venne costruito a partire dal 1563. L’interno è caratterizzato da numerose sale splendidamente affrescate. Da segnalare in particolare le opere di Niccolò Circignani detto "Il Pomarancio". Tra i luoghi di culto ricordiamo la secentesca Chiesa di San Domenico e l’ottocentesca Parrocchiale di Santa Maria Maddalena. Sulla piazza principale del borgo, infine, Piazza Mazzini si erge il Palazzo del Capitano del Popolo costruito nel XIII secolo.
 
Itinerari

Le frazioni

Il territorio comunale di Castiglione del Lago comprende numerose frazioni e località, anch’esse ricche di storia e di preziose testimonianze del passato locale. Panicarola è uno dei centri più antichi della zona. Esteso a sud del capoluogo, esso era abitato fin dall’età del ferro. I primi documenti ad attestare la presenza in loco di abitazioni e di un luogo di culto risalgono ai primi anni del XIV secolo. L’attuale chiesa parrocchiale fu probabilmente innalzata sul luogo in cui si trovava un antico sacello pagano, poi consacrato al cristianesimo nel medioevo. Nelle vicinanze di Panicarole si erge il secentesco Santuario della Madonna della Carraia, di ispirazione bramantesca. A 4 chilometri a nord di Castiglione del Lago si estende la frazione di Piana. Essa rappresentava l’antica Silva Plana del Chiugi, ovvero la macchia a nord del territorio perugino che segnava il confine con il cortonese. La Parrocchiale di S. Elena venne fondata poco dopo la metà del Duecento da esuli cortonesi ed in seguito riedificata ed eretta a parrocchia nei primi anni dell’Ottocento. Petrignano del Lago vanta antiche origini. Secondo alcune fonti, infatti, vi si registrava la presenza di una chiesa, e quindi di un centro abitato, già nei primi anni dopo il Mille. A Petrignano si trova la Chiesa di Sant’Ansano, il cui nucleo originario risale al Medioevo, sebbene l’edificio attuale sia stato costruito nel corso del Settecento. Al suo interno sono conservate opere attribuite ad Andrea della Robbia. Sito a circa 8 chilometri dal capoluogo, Pozzuolo è un antico centro di origine etrusca. Vi si trova la chiesa dei SS. Pietro e Paolo, edificata nel X secolo e ricostruita nel XVIII secolo. Da segnalare anche la Chiesa dei SS. Vito e Modesto risalente al Mille. Di origini etrusche è probabilmente anche l’abitato di Gioiella, come attestano i ritrovamenti fatti nella seconda metà del Settecento. Da visitare la Chiesa parrocchiale di S. Lorenzo Martire e la Cappella di Santa Lucia, visitata nel 1572 da mons. Della Rovere. La località di Vitellino è nota per un antichissimo affresco tuttora custodito nella chiesa locale. Esso, rappresentante la Beata Vergine del Vitellino, fu rinvenuto nel 1998 durante i lavori di restauro della chiesa. In origine l’opera era situata in un’edicola antecedente al XV secolo, che recava l’iscrizione “Giuseppe di Niccolò Vitellano fece fare”, da cui la storpiatura in Vitellino. La frazione di Porto sorge dove si estendeva l’antico insediamento di Portus Philippi. Oggi è un piccolo centro rurale posto a ridosso del confine con la Valdichiana senese, in Toscana. Si segnala la Chiesa Parrocchiale dedicata a San Michele Arcangelo. A Casamaggiore si trova la secentesca Chiesa della Madonna delle Grazie, fatta erigere in stile barocco dal duca Fulvio Alessandro della Corgna (1589-1647) in seguito ad una presunta grazia fattagli dalla Madonna durante una sua malattia. Sul territorio di Sanfatucchio, infine, sono stati rinvenuti resti di tombe etrusche e romane. Da visitare la Chiesa di San Felice, costruita tra il XIII e il XIV secolo, e la Chiesa di Santa Maria delle Grazie, risalente alla fine del Cinquecento e poi completamente ristrutturata durante il XIX secolo. Vicino a Sanfatucchio si segnalano la cinquecentesca Chiesetta di Pescia e i magazzini camerali dei duchi Della Corgna, a Palazzo, con chiesetta settecentesca annessa.
 
Itinerari

L'Isola Polvese

L’Isola Polvese è la più estesa delle isole del lago Trasimeno ed è raggiungibile in traghetto. Essa rappresenta un’area naturale protetta e, negli anni Novanta del secolo scorso, é stata dichiarata “Parco Scientifico Didattico” ed inserita nell’ambito del Parco regionale del Trasimeno. Da visitare sull’isola i ruderi del castello medioevale e l’antica Chiesa di San Giuliano, sita al fianco della rocca, la Chiesa di Santo Stefano (secolo XII), la Chiesa di San Pietro (secolo XII), la Chiesa di San Leonardo (secolo XII) e la Chiesa di San Secondo (XII secolo), trasformata nella seconda metà del Quattrocento in Monastero dei Monaci Olivetani.

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita