CASTEL DEL PIANO

Cambia Comune

Storia

 
Storia

Castel del Piano

Il ritrovamento di materiale archeologico ascrivibile al Paleolitico, Neolitico ed ai periodi etrusco e romano, fanno pensare che la zona di Castel del Piano fosse conosciuta ed abitata fin da tempi molto antichi. Occorre tuttavia attendere fonti medioevali per avere la prima attestazione certa di un luogo denominato Casale Plana compreso tra i possedimenti della grande abbazia benedettina-cistercense di Abbadia San Salvatore. Siamo alla fine del IX secolo. In fonti successive (XII - XIII secolo) esso viene annoverato quale proprietà della famiglia dei Conti Aldobrandeschi di Santa Fiora e, negli stessi anni, il Casale venne trasformato in Castello (Castrum Plani). Nel 1198 il luogo viene menzionato come Plana Ferraria, forse per la presenza di una ferriera o per le rocce di colore ferrigno che sovrastano il pianoro. Negli anni trenta del Trecento il castello venne ceduto alla Repubblica di Siena. Nel 1377 i Castelpianesi combatterono così valorosamente nell’esercito senese nelle successive guerre contro i Conti di Santa Fiora da meritarsi, come ricompensa, una prima franchigia sulle tasse dal Comune di Siena ed in seguito, il 7 settembre 1393, la concessione degli Statuti. Nel 1402 al borgo venne concessa anche la Fiera di merci e bestiame che ancora oggi si tiene. Nel 1430 viene edificato il primo nucleo della Chiesa della Madonna delle Grazie. Nel 1462 Castel del Piano viene elogiato dal papa umanista Pio II (Enea Silvio Piccolomini) “...per la bellezza del luogo, per la comodita' dell'amena posizione, senza dubbio è il primo tra quanti sorgono su quel versante...” (Commentari di Pio II). Nei secoli a seguire seguì le sorti della Repubblica di Siena e, dopo la caduta di questa alla metà del XV secolo, passò ai Medici di Firenze, i quali confermarono gli antichi Statuti. Nel 1765 venne istituito il Palio di Castel del Piano e, qualche anno dopo, nel 1771, il Granduca di Toscana conferma, in onore della Madonna delle Grazie, una straordinaria fiera, già concessa da Siena nel 1402.
 
Storia

Montegiovi

Della località di Montegiovi si hanno notizie fin dal XIII secolo. Nel 1368 esse risulta tra i possedimenti dei Salimbeni di Siena, il cui stemma sfila ancora oggi nel corteo storico del Palio come gonfalone della comunità. Passò in seguito sotto il dominio senese. Data importante per il luogo è il 1377 quando vi sostò Santa Caterina da Siena.
 
Storia

Montenero d’Orcia

La località di Montenero d’Orcia era nota fin dal periodo etrusco, come attestano le tombe rinvenute nei dintorni. Fu in seguito possesso degli Aldobrandescchi e dell’Abbazia di San Salvatore ed infine sottomessa al dominio senese.

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita