CASTEL DEL PIANO

Cambia Comune

Itinerari

 
Itinerari

Palazzo Nerucci, la loggia e il Museo Civico

Palazzo Nerucci, insieme alla loggia pubblica che lo affianca, fu costruito nel corso del XVI secolo per volere di Domenico Nerucci, illustre personaggio locale legato alla corte pontificia. La pianta dell’edificio ricorda i modelli rinascimentali di Baldassarre Peruzzi, riscontrabili soprattutto nella Villa della Farnesina di Agostino Chigi a Roma. La somiglianza della struttura e il rigoroso ordine simmetrico fanno infatti pensare che l’architetto del Palazzo sia stato un discepolo dello stesso Peruzzi. A fianco si sviluppa a “L” la loggia, anch’essa dai caratteri rinascimentali. Particolari soprattutto gli stemmi e le iscirizioni murate al suo interno, che ricordano personaggi che hanno ricoperto cariche pubbliche a Castel del Piano tra il Cinquecento e il Seicento. Attualmente il palazzo ospita le sale del Museo Civico di Castel del Piano che raccoglie opere contemporanee e che vanno dal XVII al XIX secolo tra cui il settecentesco autoritratto con pastello della pittrice veneziana Rosalba Carriera.
 
Itinerari

Chiesa Parrocchiale della Natività della Madonna

Conosciuta anche come chiesa della Propositura o dell'Opera, la Parrocchiale di Castel del Piano venne edificata a partire dal XVI secolo ed ultimata verso la fine dell’Ottocento (facciata e campanile). Si tratta di un edificio tardo rinascimentale in pietra concia di ispirazione vignolesca. Al suo interno si trovano custodite diverse opere di Giuseppe Nicola Nasini (1657 - 1737). Si segnala in partiolare la grande tela dell’altare maggiore raffigurante la Natività di Maria Vergine.
 
Itinerari

Chiesa di San Leonardo

E’ una delle chiese più antiche del territorio comunale, già citata in documenti della fine del XII secolo tra i possedimenti dell’Abbazia di San Salvatore, ma di origini probabilmente più remote. L’aspetto odierno della struttura (più volte trasformata nel corso dei secoli), è il risultato di un restauro eseguito nel 1915 che le ha conferito un evidente stile neogotico come imponevano i canoni dell’epoca. L’interno, invece, si distingue per uno spiccato gusto rinascimentale con tracce di affreschi quattrocenteschi.
 
Itinerari

Chiesa del SS. Sacramento (Chiesa Piccina)

La Chiesa del SS. Sacramento si trova nella parte storica del paese. Di essa si hanno notizie a partire dai primi anni del Duecento, ma la sua edificazione risale probabilmente all’anno Mille. L’originario stile romanico è stato pesantemente rimaneggiato nel corso dei secoli, soprattutto a partire dal Seicento. Al suo interno si può apprezzare una secentesca Madonna di Loreto in legno intagliato, dipinto a policromia. Si segnala anche una pregevole acquasantiera in travertino.
 
Itinerari

Chiesa di San Giuseppe

Di costruzione seicentesca, divenne nel 1870 sede della Confraternita di Misericordia. Al suo interno custodisce un importante dipinto di Francesco Nasini, Lo sposalizio della Vergine (1664), che domina l’altare.
 
Itinerari

Pieve di Santa Lucia

Sita in frazione Montenero d’Orcia, la chiesa venne fondata nel XII secolo. Si presenta oggi come un edificio moderno, con avanzi della primitiva architettura in parte del paramento in pietra e nel portale a tutto sesto. Da segnalare all’interno, dietro all'altare maggiore, il frammentario Crocifisso di Ambrogio Lorenzetti, databile verso il quarto decennio del XIV secolo. Tra gli edifici religiosi di Castel del Piano si ricordano, infine, anche la Chiesa di Santa Maria delle Grazie, innalzata nel corso del Cinquecento e terminata negli anni Trenta dello scorso secolo, la Chiesa di San Biagio a Gravilona, menzionata alla fine del XII secolo tra i possedimenti dell'abbazia di San Salvatore. A Montegiovi si segnalano la chiesetta di Sant’ Elena, fondata nell’anno Mille; la duecentesca Chiesa di San Martino e l’Oratorio della Madonna degli Schiavi.

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita