CARPENEDOLO

Cambia Comune

Gastronomia

 
Gastronomia

Il Malfatto di Carpenedolo

Un piatto povero, ma ricco di sapore e tanta fantasia che da decenni è presente sulle tavole di tante famiglie di Carpenedolo. Il "Malfatto" ha acquisito lo stato di Denominazione Comunale, l'attestazione che caratterizza l'origine storica di un prodotto legandolo al territorio. Ingredienti per 4/6 persone • 1 Kg. spinaci in foglia ancora da cucinare • 5 uova • 3 etti di formaggio grana • 1,5 etti circa di pane grattugiato • un pizzico di sale • una noce moscata intera da grattugiare • farina bianca q.b. Preparazione Lavate gli spinaci e lessateli in poca acqua salata, scolateli, strizzateli e tritateli fini, lasciate raffreddare; grattugiate e aggiungete agli spinaci la noce moscata. Aggiungete le uova intere, il sale e mescolate per bene il tutto con l’aiuto di una forchetta. Aggiungete ora il formaggio grana grattugiato e mescolate ancora. Versate il pane grattugiato, amalgamate bene tutti gli ingredienti con l’aiuto delle mani. Se l’impasto risultasse ancora troppo molle, aggiungete poco per volta altro pane grattugiato, sino ad ottenere la giusta consistenza. Una volta finito l’impasto, su di un tagliere distribuite una spolverata di farina bianca, prendete parte dell’impasto e formate un lungo cilindro facendo rotolare sul tagliere infarinato. Una volta creato il cilindro, con l’aiuto di un coltello tagliate e create i malfatti lunghi circa 3 – 4 cm. Appoggiateli su un vassoio sempre spolverato di farina bianca per evitare che si attacchino. In un tegame fate sciogliere burro e salvia, nel frattempo lessate i malfatti in acqua bollente e salata, quando affioreranno a galla la cottura sarà ultimata, scolateli, impiattate, spolverate con formaggio grana e condite con burro e salvia, avendo l’accortezza di servire subito.
 
Gastronomia

Torta Secca di Carpenedolo

E' un dolce tipico del nostro paese che ha acquisito lo stato di Denominazione Comunale. La torta secca è un dolce rustico, duro, secco, ma con il passare del tempo diventa friabile. Il disciplinare stabilisce che la torta secca di Carpenedolo deve avere una forma precisa: un rettangolo 4 cm per 8 cm e degli ingredienti fissi che non possono essere modificati per nessun motivo: farina bianca, farina gialla fine, zucchero, burro o strutto, mandorle, sale. Per quanto riguarda le dosi e il procedimento non ci sono regole, quindi, fermo restando i sopracitati precetti, ognuno può metterci del suo.

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita