BOVISIO MASCIAGO

Cambia Comune

Storia

 
Storia

La storia del comune

Il territorio di Bovisio Masciago si estende al confine occidentale della Brianza, lungo il tracciato della superstrada Milano- Binago, ed è attraversato dalla strada statale Milano-Como. Il comune attuale deriva dall’unificazione dei comuni di Bovisio e Masciago Milanese, avvenuta nel dicembre del 1928. Il toponimo di Bovisio sembra di origine romana: la presenza di un vicus romano così denominato nel territorio di Desio è confermato dai reperti archeologici rinvenuti sul territorio, in particolare i resti della piccola necropoli di via Comasinella scavata nel 1935. La storia di Bovisio coinvolse nei secoli anche quello di un piccolo gruppo di cascine (capsine), cui fu dato il nome di Masciago già a partire dal 979. Le prime testimonianze storiche relative a Bovisio risalgono all’XI secolo, quando si ha notizia dei Valvassores de Buyso, famiglia cui apparteneva il vescovo di Milano Anselmo IV. Il territorio di Bovisio e Masciago appartenne alla Pieve di Desio, e fu quindi sottoposto alla signoria viscontea che ebbe la meglio sui Torriani nella battaglia di Desio del 21 gennaio 1277. La pieve fu concessa in feudo dal duca Galeazzo Maria Sforza a Lucia Visconti Marliani, già contessa di Melzo e Gorgonzola, nel 1476. I passaggi di mano continuarono: nel 1481 la Pieve di Desio fu assegnata a Ippolita, figlia di Ettore Fieramonte, generale di Lodovico il Moro, poi ai Ferrari, ai Rodanino, ai Rho, ai Gallarati nel 1530 e ai Manriquez de Mendoza nel 1580. Questa famiglia cedette, nel 1676 Varedo e Masciago al marchese Flaminio Crivelli: Masciago rimase comunque legato alla giurisdizione parrocchiale di Bovisio. Un Regio Decreto del 1836 aggiunse al nome Masciago l’appellativo di “Milanese”, per distinguerlo dall’omonimo Masciago Primo in Valcuvia. Nel 1928 avvenne la fusione con il comune di Bovisio.

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita