ARGENTA

Cambia Comune

Gastronomia

Gastronomia

Babuzza

Ingredienti: 1 Kg. di farina gialla, 3 lt di acqua. Per il soffritto: 2 etti di macinato, cipolla, sedano, carota, cotiche di maiale, conserva, sale, olio e pepe. Procedimento: Tagliare finemente la cipolla, carote e sedano e farle soffriggere in un tegame con olio. Quando tutto ciò sarà rosolato, aggiungere il macinato, un bicchiere d'acqua, conserva, sale e pepe e lasciare bollire per 2 ore. Nel frattempo far bollire in un paiolo di rame l'acqua salata. Quando sarà in ebollizione, aggiungere, a pioggia, la farina gialla, poi mescolare con un cucchiaio di legno per 5 min; quindi, sempre a pioggia, aggiungere il fiore della farina gialla. Far bollire ancora per 30 min. sempre mescolando; aggiungere il ragù fatto precedentemente, dopo 20 min. di cottura, togliere la minestra dal fuoco ed aggiungere una manciata di parmigiano grattugiato. Servite calda, oppure fredda, a fette, arrostita sulla graticola.
Gastronomia

Rane fritte

Ingredienti: rane, vino bianco aromatizzato con aglio, sale, prezzemolo, farina, 1 uovo, latte, olio da frittura, spicchi di limone, pepe, noce moscata. Procedimento: Spellare le rane, sviscerarle, lavarle e tenerle per più di un'ora a marinare nel vino bianco aromatizzato con aglio, sale, prezzemolo, pepe e noce moscata. Sgocciolarle bene ed asciugarle delicatamente, infarinarle e passarle nell'uovo sbattuto con il latte ed il sale. Friggere poche rane alla volta in iliop bollente e per pochi minuti. Scolare bene e servire accompagnando con spicchi di limone.
Gastronomia

La cucina argentana

La cucina argentana ha saputo cogliere i suggerimenti provenienti dalle vicine province bolognesi, ferraresi e romagnole, mantenendo il carattere della semplicità e della genuinità. La gastronomia si esprime al meglio nei piatti "poveri" della cucina contadina e di valle: la carne di maiale, l'anguilla, le rane, il pescegatto, la selvaggina. Tra i primi piatti il ruolo da protagonista è indubbiamente ricoperta dalla pasta all'uovo proposta asciutta, in brodo, in diversi formati e, nella versione più gustosa, ripiena: cappelletti di carne in brodo, cappellacci di zucca al burro fuso o al ragù; ma anche gnocchi di patata, risotti, lasagne al forno, ravioli, i c.d "passatelli" in brodo o asciutti, composti di formaggio grana e pane grattugiato, noce moscata e uova. Ancor diffuso il pescegatto nostrano fritto o in umido e il risotto con il pescegatto o l'anguilla; fra le preparazioni con la selvaggina di valle ricordiamo il risotto di folaga e di anatra, autentico piatto da buon gustai. Mentre tra i dolci tipici occorre menzionare la gustosa torta tagliolina: dolce da forno a base di pasta frolla con mandorle limone e le classiche tagliatelline di pasta sfoglia fatta con uova e farina ben in evidenza nel trittico del Balestri, esposto al Museo Civico, le torte a base di farina di castagna, la ciambella, le crostate di marmellata, le torte di mele e di pere, la zuppa inglese, la ciambella, i sugali , i "tamplun, la torta di mele, la torta di zucca e la tenerina al cioccolato le cui ricette si tramandano da generazioni. Per accompagnare i pasti non manca mai il cestino con la classica copia ferrarese ed un buon bicchiere di vino (vini del bosco eliceo, vini dei colli bolognesi e vini romagnoli).
Gastronomia

Radicchi di campagna e pancetta

Ingredienti: radicchi di campagna, pancetta tagliata a dadini, sale ed aceto. Procedimento: Far soffriggere la pancetta tagliata a dadini, versarla sui radicchi precedentemente puliti e conditi con sale ed aceto. Si servono quando la pancetta è ancora calda.
Gastronomia

Sblun

Ingredienti: farina di castagne, castagne secche, fichi, marmellata, mostarda, farina, acqua, 1 bustina di lievito. Procedimento: Preparare la pasta con farina, lievito ed acqua; tirarla e tagliarla a rettangoli grandi. Nel frattempo, mescolare in una terrina marmellata, mostarda, farina di castagne fichi tritati e castagne secche lessate. Mettere nei rettangoli l'impasto e metterli a cuocere sulla graticola; appena cotti, lasciarli macerare nella saba o nell'acqua di miele.

Visita per

Scarica la App

Tutti i contenuti di ilmiocomune.it a portata di mano sul tuo smartphone!

Scarica l'app

Scopri i contenuti in mobilità con l'app completamente gratuita